Chi sarà il prossimo Campione del Mondo di Scacchi?

/, Top Players/Chi sarà il prossimo Campione del Mondo di Scacchi?

Manca poco…

Manca ormai pochissimo alla sfida scacchistica per eccellenza che deciderà chi sarà il CAMPIONE DEL MONDO DI SCACCHI. La battaglia si disputerà a Londra tra il 9 ed il 28 novembre. Siederanno alla scacchiera per contendersi il titolo, sulla distanza delle 12 partite, il campione del mondo in carica, Magnus Carlsen, e lo sfidante Fabiano Caruana.

Conosciamoli meglio…

Fabiano Caruana è nato a Miami, in Florida, da padre italo-americano e madre italiana. E’ uno scacchista con doppia nazionalità, italiana e statunitense. A quattro anni si trasferisce da Miami a Park Slope, un quartiere di Brooklyn, a New York, lo stesso quartiere in cui Bobby Fischer trascorse la sua giovinezza; l’anno seguente, mentre frequenta un programma del doposcuola, viene scoperto il suo talento per gli scacchi. Fino all’età di dodici anni vive e gioca negli Stati Uniti. Nel 2004, a dodici anni, si trasferisce in Europa. Nell’ottobre 2005 passa dalla federazione statunitense a quella italiana. Ottiene il titolo di Maestro Internazionale nel 2006 e quello di Grande Maestro nel 2007. È il più giovane scacchista italiano ad avere conseguito il titolo di Grande maestro, ottenuto nel 2007 a soli 14 anni Dal 2008 al giugno 2015 è stato prima scacchiera della nazionale scacchistica italiana. Il 12 maggio 2015 Caruana annuncia l’intenzione di lasciare la federazione italiana per rappresentare di nuovo gli Stati Uniti e di lavorare con il Chess Club and Scholastic Center of Saint Louis. È stato Campione italiano assoluto per 4 volte (2007, 2008, 2010 e 2011) e Campione statunitense per una volta (2016). Nel marzo 2018 vince a Berlino il torneo dei candidati al Campionato del mondo di scacchi 2018. Nell’ottobre 2018 è il numero 2 al mondo e numero 1 degli Stati Uniti nella classifica standard, con un Elo pari a 2827.
Magnus Carlsen è uno scacchista norvegese, attuale campione del mondo. E’ nato a Tonsberg il 30 novembre 1990. È diventato Grande maestro nel 2004, all’età di 13 anni, 4 mesi e 27 giorni, il quinto più giovane scacchista della storia ad aver raggiunto questo titolo. È stato definito “il Mozart degli scacchi” per il precocissimo talento e per l’apparente naturalezza con cui ottiene i suoi alti risultati. Nella lista FIDE di gennaio 2010 ha raggiunto un punteggio Elo di 2810, diventando così, all’età di 19 anni e 1 mese, il più giovane giocatore a raggiungere la prima posizione nella graduatoria mondiale. Ha vinto per cinque volte (2009, 2010, 2011, 2012 e 2013) il prestigioso Oscar degli scacchi, assegnato dalla rivista russa 64. Nel marzo del 2011 il parlamento norvegese gli ha conferito il prestigioso premio Peer Gynt, riservato a cittadini norvegesi che si sono particolarmente distinti a livello internazionale. E’ diventato campione del mondo nel 2013 vincendo contro lo scacchista indiano Anand. Ha difeso il titolo per ben due volte, nel 2014 sempre contro Anand e nel 2016 dallo scacchista russo Sergej Karjakin. È considerato uno dei migliori scacchisti di tutti i tempi insieme a Garri Kasparov e Robert James Fischer. Ha raggiunto il punteggio di 2861 punti Elo (superando così il precedente record di 2851 punti appartenente a Garri Kasparov, stabilito nel luglio 1999) nella lista FIDE di gennaio 2013. Detiene anche il record assoluto dell’Elo rapid, raggiunto nel dicembre 2016, di 2906 punti. Per quanto riguarda l’Elo nel gioco lampo, in luglio 2014 ha toccato l’esorbitante valore record di 2948 punti, superando così il record di 2923 punti che apparteneva a Aleksandr Grišcuk stabilito nel mese di agosto 2012. Ha raggiunto il punteggio Elo massimo di 2889 nel ranking il 21 aprile 2014; mentre nel ranking a fine mese ha un record di 2882 punti che ha ottenuto nel maggio 2014. In entrambi i casi, il suo punteggio Elo è il record mondiale assoluto.

Al momento lo score tra i due giocatori da ragione a Carlsen: su 31 partite a tempo classico, 9 sono andate al norvegese, 15 le patte e 5 sono le vittorie di “Fabi”. Ma la qualità del gioco dell’ americano è cresciuta molto negli ultimi 2 anni e le possibilità di vittoria sono al 50/50 anche a detta dello stesso Carlsen che però ha dalla sua l’esperienza di 3 mondiali disputati e quindi conosce bene la pressione che si prova su quella scacchiera.

“ I hope Caruana is feeling the pressure! That way I’ll have an advantage at the start of the match. “

Non ci resta che aspettare il 9 novembre e vedere come andranno le cose……..

Articoli recenti

Dalla nostra pagina Facebook

Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
è iniziato l’ultimo turno del Torneo Sociale, match clou della giornata: Massimo Tomasetti - Andrea Bertuccini
Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
Dalla partita Valsecchi - Stella conclusasi pochi minuti fa al CIA di Padova. Uscito da un'apertura in cui il Nero sembrava aver trovato una posizione solida, con Cc6 si espone ad un clamoroso tatticismo che da il via ad un attacco violentissimo. Il Bianco muove e vince.
Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
Complimenti vivissimi a Marina Brunello che oggi al CIA ha prevalso sul campione italiano in carica. Il Nero muove e vince.
Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
Accademia Scacchistica La Regina - Cattolica
perchè è meglio promuovere il pedone b a Torre invece che a Donna per il Bianco?

Iscriviti adesso al Festival di Scacchi Città di Cattolica

Ti contatteremo con le info per finalizzare la tua iscrizione.

2019-02-13T11:37:55+01:00

Contatti

Accademia Scacchistica la Regina Viale Carducci 115 47841 Cattolica RN

Web: Sito Web Ufficiale