Posizione teorica – esercizi di scacchi

/, Esercizi/Posizione teorica – esercizi di scacchi

La conoscenza di una posizione teorica vi permette di arricchire il vostro bagaglio strategico. Dedicare alla soluzione di ogni posizione, almeno 10 minuti del vostro tempo, è la via ottimale per migliorare la vostra abilità combinativa. Non è importante risolvere o meno l’esercizio. E’ importante soffermarsi a riflettere per almeno 10 minuti su ogni posizione. Alcune posizioni sono semplici altre richiedono uno studio profondo.

Posizione teorica n° 1

Il bianco muove e vince

 

Posizione teorica n° 2

Il nero muove e vince

 

Posizione teorica n° 3

Il bianco muove e patta

 

Posizione teorica n° 4

Il bianco muove e vince

 

Posizione teorica n° 5

Il nero muove e patta

Soluzione agli esercizi

 

Prima di consultare le soluzioni scrivete su un quaderno le varianti che considerate esatte. In tal modo avrete occasione di constatare quali sono stati i vostri errori, cercate di evitarli riprovando a risolvere gli esercizi dopo qualche giorno. Capirete in quali fasi del gioco dovrete concentrare i vostri sforzi per migliorare!

Soluzione esercizio n° 1

1. b6! – axb6 2. c6! – bxc6 3. a6 promuovendo il pedone

se 1. … – cxb6 2 a6! promuovendo il pedone c.

 

Soluzione esercizio n° 2

1. …- a4! unica mossa vincente 2. bxa4 – d4! nuovamente l’unica mossa 3. cxd4 – c4! portando il pedone a promozione sulla colonna c! In tal modo sarà scacco al re!

Se il bianco gioca 2. b4 – d4! 3. cxd4 – c4! Promuovendo nuovamente con scacco!

Se 2. bxa4 – d4 3. c4 – bxc4! 4. dxc4 – d3 quando il pedone arriverà in d1 il pedone bianco si troverà in a6, il nero riuscirà in tal modo a catturare il pedone, semplicemente portandosi sulla colonna (a).

Soluzione esercizio n° 3

 

1. Rg7! Il re si avvicina sia al proprio pedone sia a quello avversario – h4 2. Rf6! Il re continua a mantenersi aperta una doppia strada – Rb6 3. Re5!! Se Rd5 il nero avrebbe catturato il pedone ed il re bianco sarebbe stato fuori
quadrato del pedone nero – Rxc6 4. Rf4! Entrando nel quadrato del pedone – h3 35. Rg3

Se al posto di catturare il pedone il nero scegliesse di promuovere il proprio con 3. … h3 il re bianco riuscirebbe a sostenere il proprio pedone fino alla casa di promozione con 4. Rd6! – h2 5. b7! – h1=D 6. h8=D raggiungendo un finale di gioco pari.

 

Attraverso l’esercizio sopraesposto abbiamo messo in pratica la lezione sulle strutture dei pedoni e sulla regola del quadrato!

Se il re toccando a lui la mossa riesce a posizionarsi nel quadrato di promozione del pedone, lo stesso non sarà in
grado di raggiungere l ’ottava traversa, senza essere catturato.

Soluzione esercizio n° 4

1. c7 altre mosse non servono poiché è chiaro che il nero sacrifica la torre sul pedone per ottenere il pareggio – Td6+ 2 Rb5 comincia la marcia del re verso una casa in cui possa sfuggire agli scacchi – Td5+ 3. Rb4 – Td4+ 4. Rb3 – Tc3+ 5. Rc2 – Td4! ora al bianco non conviene promuovere a regina poiché dopo Tc4+! Dxc4 si ottiene lo stallo!

per cui occorre giocare 6. c8=T minacciando matto lungo la colonna (a) – Ta4 7. Rb3! minacciando matto sulla prima traversa e di catturare la torre in a4, al nero non resta che spostare il re per evitare il matto immediato, tuttavoa così facendo si perde la torre e la partita!

 

Soluzione esercizio n° 5

Il vantaggio materiale del bianco è evidente, tuttavia non è sufficiente per vincere. Il nero gioca 1. … Ag2 con lo scopo di controllare la vitale diagonale h1-a8. In tal modo i pedoni bianchi non possono avanzare senza essere catturati.

L’equilibrio è garantito dal controllo dell’opposizione da parte del re nero.

2. Rh6 Rf6 3. Rh7 Rf7 Fino a quando il nero riesce a mantenere l’opposizione il pareggio sarà garantito.

4. h5 Af3 il re nero non deve perdere il controllo del re bianco, quindi l’alfiere restando sulla diagonale h1-a8 svolge un doppio compito.

5. h4 Ah1 6. f4 Ae4+ 7. f5 Ah1! tutto è sotto controllo.

Non facendosi ingolosire dal pedone che avrebe condotto alla sconfitta.

7. … Axf5+? 8. Rh6 Ae4 9. Rg5 svicolando con un colpo di coda.

Lezione insegna:

Meglio non mangiare i pedoni avvelenati.

2018-03-04T23:18:19+02:00

Contatti

Accademia Scacchistica la Regina Viale Carducci 115 47841 Cattolica RN

Web: Sito Web Ufficiale